mercoledì 26 settembre 2007

in Gordon Gekko

Del reddito basso, già si sa, ci si lamenta tutti.
Oggi espongo la mia personale vicenda.
Sono assunto come programmatore presso una software house. Qualifica di Senior Developer. Da sei anni. Full-time, dalle 08.00 alle 17.00, Sabato e Domenica esclusi.
La mia posizione contrattuale è dettata dal contratto nazionale dei metalmeccanici: Quarto Livello – Programmatore.

- Fico, fai il programmatore?!?
- Si.
- Come Neo in Matrix?!?
- Più o meno..
- Quanto guadagni?
- Semplice: 6.25 euro l’ora (parlo di paga oraria netta)

In più ho una passione per la musica e la sera, a volte, suono in giro per i locali.
Quanto mi pagano? In media, per una serata, sono 120.00 euro da dividere in quattro. Becco 30 euro (sempre retribuzione netta) per suonare dalle 22.00 alle 00.00, che fanno 15.00 euro l’ora.
Per suonare in un matrimonio ti danno 400.00 euro, che fanno 100 sacchi per ogni testa, per suonare un’oretta circa (ma sono casi sporadici, almeno per me).

Ieri discutevo sulla retribuzione di un colorista. Consideravamo che una tavola può essere pagata circa 35/40 euro se va bene. Ipotizzando di impiegare due o tre ore per la colorazione completa siamo approssimativamente sui 12.00 euro l’ora.

Riassumendo:
Programmatore --> 6.25 e/h
Musicista à 15.00 e/h
Colorista à 12.00 e/h

Il colorista lo faccio per hobby, non lavoro nel settore, e non caccio una lira.
Il musicista lo faccio per passione e, per certi periodi, appendo lo strumento al chiodo a causa del poco tempo libero. Sono un autodidatta.
Il programmatore è l’obiettivo per cui ho studiato per anni ed è oggi il mio mestiere. Ed è quello che rende meno!

La prossima volta che mi si dice “Sei sicuro di voler fare il …… (mettete un lavoro a Vs piacimento)? Guarda che pagano una miseria, soltanto 10.00 euro l’ora, non ti conviene!!!” giuro che mollo il mio posto da programmatore e rispondo di “Si!”

P.s. Chiunque volesse esporre la propria esperienza o fosse a conoscenza delle condizioni economiche in altri settori, è libero di farlo. Giusto per renderci conto della situazione che ci sta intorno

12 commenti:

Claudia ha detto...

Ho paura che i tuoi calcoli per il lavoro di colorista siano un po' ottimisti.

Claudia ha detto...

Ah, dimenticavo, mi devi spiegare cosa sono i light trek.

Wally ha detto...

Partiamo dal concetto che il mio post a metà strada tra serio ed ironico. :)
In riferimento alla paga da colorista, mi sono basato su cifre "reali". Ovviamente ho sentito una sola campana, sia chiaro, e magari questo editore paga più di tutti gli altri. Non saprei, ripeto che non sono nel settore ma ho esposto un dato certo, che mi è stato esposto da un addetto ai lavori.
Con questo non voglio dire che facendo il colorista si ha una "vita facile", per carità! Altresì facendo il musicista. Altrimenti sarei con la mia strumentazione sottobraccio anzichè stare davanti ad un 17" ed una tastierina bianchiccia.
La considerazione, più generica, è che si ha ben ragione a lamentarci dei nostri introiti.
Senza voler fare conti in tasca a nessuno, sia chiaro, puoi esporre dei valori "approssimativi" riguardo i coloristi? Dato che hai esperienze anche all'estero, puoi fare anche raffronti tra la situazione italiana e non?
Ripeto, senza voler essere invadente eh! ^_^'

P.s. Le trekking light? Non le ricordi? Una ventina d'anni addietro, una pubblicità della Q8, annunciava che ad ogni cambio d'olio veniva regalata una "Trekking light", una bacchetta che, una volta spezzata ed agitata, emetteva luce verde per qualche ora. Esistono ancora in commercio, nel settore della pesca, e si chiamano "Star light" se non erro e servono a pescare durante la notte. Il motto della pubblicità era: "Trekking light illumìna i pesciolini!" con il classico accento da inglese che parla in italiano (era un finto maggiordomo, se non erro!) :)

IL GABBRIO ha detto...

Ciao, vengo dal blog di Keison!!!

Purtroppo devi considerare che suonare nei locali ha una spesa... manutenzione strumento, ampli, viaggio... se poi ci metti il fatto delle lezioni di musica non ti dico...per esempio, studio musica da undici anni, sei dei quali con un noto jazzista di livello internazionale che si prendeva euro 200 al mese... suonando nei locali, quando me li rifaccio tutti questi soldi? altro esempio, se rompo una corda le devo cambiare tutte (sono preciso e non sopporto il cambio di brillantezza tra una corda nuova di zecca ed una usurata) se la rompo al basso a 4 corde, poco male, sono 35 euro, ma se le rompo al basso a 6 corde se ne vanno 70 euro!!! Roba che piangeresti in sanscrito per una corda rotta!!! : D
Fortunatamente, la musica è una passione, come lo scrivere fumetti (il mio editore mi da una miseria) e allora tiriamo avanti...
: )

P.S.
Il programmatore mi sembra una figata, così, a naso!!! poi , se vai sul mio blog, da un sondaggio scoprirai che ho deciso di mollare giurisprudenza a 4 esami dalla fine, per fare psicologia, lavoro meno redditizio dell'avvocato...i soldi non contano poi così tanto!!! : D

Wally ha detto...

Thò, guarda qui, un bassista jazz! Questa occasione non la lascio andare via ;)
Concordo sulle spese di noi poveri musicisti... figurati che tra loopstation e roba varia (non ti elenco il mio setup altrimenti intaso il server) avrò speso una cifra ben più "sostanziosa" di quanto raccimolato nelle varie serate! E' però vero che ogni mestiere (o quasi) prevede una spesa a monte (Vuoi colorare al pc? Devi avere un pc!).
Per quanto riguarda essere programmatori... bhe si, in parte è una figata... ma solo in parte, tutto il resto è una palla megagalattica!

Fabio... ha detto...

Ci sono pagine pagate 20euro lorde e pagine pagate 70 (parlo di colore)...

Ma sulle due ore a pagina ho dei forti dubbi...
(oddio dipende dallo stile)
Io sono veloce a quanto dicono, e per una pagina "alla francese" finita (completa eh... Non parlo di chi si fa fare le basi) se ne va quasi una giornata di lavoro...

Wally ha detto...

Ciao Fabio, grazie per il tuo "apporto"! ;)
Proprio in questo momento ho ricevuto la mia busta paga di Settembre. Ecco, carta alla mano, la retribuzione di un programmatore di 5 Livello... la mia paga giornaliera LORDA è di 57,02euro che, netta, diventa di circa 40,00e
Se consideri che faccio 50Km al giorno (25 andata e 25 ritorno) per venire in ufficio, che sto qui dal Lun al Ven, che devo alzarmi alle 6.45 per essere qui in perfetto orario, che mi becco tutto il traffico, blablabla, è sempre la solita solfa! ^_^

Grazie ancora per la visita!

P.s. Ribadisco che non voglio assolutamente sminuire nessuno, sia chiaro! Io riporto la mia esperienza, come voi la vostra. :)

Fabio... ha detto...

Beh Wally ci sono programmatori pagati 5000euro al mese...

Datti tempo... ;)

Wally ha detto...

6 anni, cacchio, 6 anni!

Ghghghgh! :)

Claudia ha detto...

Sulla cifra, per quanto al netto, sei stao un po' bassino, si arriva ai 60 e oltre se va bene ma i tempi sono molto maggiori di due-tre ore

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie